“Psicoterapia focalizzata sul transfert per il disturbo borderline di personalità”.

21 febbraio 2019, ore 21.30

Ingresso libero.

Relatori: dott. Andrea Fontana e dott. Sergio Dazzi.

Presentazione del volume:

“Psicoterapia focalizzata sul transfert per il disturbo borderline di personalità” .

Sarà presente il curatore dell’edizione italiana, il dott. Sergio Dazzi, presidente del Personality Disorders Lab Italia.

Il volume presenta il modello clinico della psicoterapia psicoanalitica denominata Transference Focused Psychotherapy. Questa nuova pubblicazione può considerarsi come il lavoro più maturo del gruppo che Otto Kernberg dirige da oltre trent’anni presso il Personality Disorders Institute del Weill Cornell Medical College di New YorkSecondo gli Autori, che amano definire il manuale un lavoro in evoluzione, era necessario includere i nuovi sviluppi derivati dalle conoscenze acquisite sulle fasi centrali e avanzate del trattamento, dalla possibilità di definire in termini più rigorosi gli obiettivi della psicoterapia psicoanalitica, e da una più specifica applicazione della tecnica ai diversi sottogruppi di pazienti caratterizzati da Organizzazione Borderline di Personalità (disturbo borderline con i vari livelli di gravità, disturbi narcisistici, schizoidi, istrionici ecc.).

La presentazione del volume, alla presenza del dott. Sergio Dazzi, curatore della Edizione Italiana, permetterà un dibattito sui seguenti temi: il rapporto tra psicoanalisi e psicoterapia psicoanalitica, il dialogo tra esperienza clinica e ricerca empirica, il ruolo del contratto terapeutico e dell’analisi del transfert nei pazienti con disturbo grave di personalità, l’applicazione dei modelli clinici derivati dalla psicoterapia psicoanalitica ai diversi setting psichiatrici (day hospital, comunità terapeutica ecc…)

Questo approccio basato su una moderna teoria delle relazioni oggettuali è rimasto stabile nel tempo nei suoi punti essenziali, modificandosi su alcuni aspetti tecnici per approcciare le difficoltà dei pazienti centrate sulla diffusione dell’identità.

Nella Transference Focused Psychotherapy è possibile ritrovare la centralità di quattro principi psicoanalitici che dirigono il trattamento (l’analisi del transfert, l’insieme degli interventi che rientrano nel termine “interpretazione”, il controtransfert e la neutralità) uniti all’ esplorazione costante della realtà esterna perché è lì che spesso è posta la parte scissa (e distruttiva) del paziente rispetto alla relazione terapeutica, con l’obiettivo generale di promuovere l’integrazione della personalità e riportare il paziente ad una migliore capacità di “amare e lavorare”.

 

Link a Facebook

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.