L’importanza, nella Società Italiana, di Nicola Perrotti, politico, intellettuale e clinico.

28 febbraio 2019, ore 21.30

Ingresso libero.

Relatore dott. Ippolito Bonanno e dott. Emidio Camplese.

Un racconto biografico di una vita vissuta intensamente, nell’intreccio di passioni differenti legate tutte ad un comune denominatore: “la libertà”. Dal ruolo di medico condotto a quello di Sindaco del suo paese natio; dall’impegno all’europeizzazione culturale dell’Italia all’avventura psicoanalitica; dal Comitato di Liberazione Nazionale alla rifondazione del partito Socialista. Uno vita tesa allo sforzo di superare ostacoli infiniti: la povertà di una Italia che tenta di riprendersi da due guerre mondiali, gli anni del Fascismo, la Chiesa, i Partiti, i filosofi neoidealisti, gli psichiatri. La storia di una persona che affrontava la sua ansia di uomo del ventesimo secolo “prendendosi cura del mondo”. Fino alla fine della sua esistenza, strettamente connessa ad una nascita, quella dello Spazio Psicoanalitico, un luogo in cui i padri possono continuare a vivere grazie al pensiero che hanno lasciato.

Link a Facebook

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.